Un nuovo futuro per la Fabercarta

Nel consiglio comunale dello scorso 28 giugno si sono avuti aggiornamenti riguardanti la Fabercarta. L’asta per la vendita dello stabilimento sarà indetta entro due mesi, al prezzo base di circa 3 milioni di euro, i ribassi alle aste successive saranno del 25 per cento. Il Comune si è detto disponibile ad acquistare la struttura. Il sindaco Luigi Bonifazi ha spiegato che negli ultimi giorni ci sono stati contatti con il curatore fallimentare, che ha chiesto di ribadire l’interesse per lo stabile, ai fini della vendita. Un milione e 700 mila euro era stato l’impegno iniziale dichiarato dal comune. Valutata poi la possibilità di indebitamento dell’ente è stato ribadito l’interesse per un milione e 200 mila euro. La posizione del Comune è quella di attesa e di favorire l’acquisto da parte di soggetti che intendano riattivare il sito. “Nel seguire la vicenda ci sarà il coinvolgimento totale del consiglio e un aggiornamento continuo dei capigruppo – ha ribadito il sindaco Bonifazi – L’interesse del comune dovrebbe accelerare l’asta e favorire quindi la ripresa, con la possibilità quindi di riassorbire i lavoratori ancora disoccupati”.

Contenuto inserito il 02/07/2007

Informazioni

Nome della tabella
Autore Monia Orazi

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità