Comunicati Stampa

 Si accendono sabato 21 novembre le luminarie natalizie, scelte anche quest’anno con il criterio del risparmio energetico, grazie alla tecnologia led. Davanti al palazzo comunale in piazza della Repubblica è stato posizionato un suggestivo albero di Natale formato da alcune migliaia di luci, mentre in piazza Dante ci sono luminarie dallo scintillio cristallino, che formano un suggestivo effetto cascata. “L’effetto scenico è suggestivo, ma in realtà queste luminarie permettono un risparmio energetico che si può quantificare tra il 40 ed il 60 per cento dei consumi – spiega Aldo Tramannoni della Cpm gestioni termiche che ha sostenuto anche quest’anno l’iniziativa – l’albero di Natale simboleggia quello che stiamo facendo nel territorio comunale, con la messa a norma della pubblica illuminazione nel senso della riduzione dei consumi, riduzione di emissioni anidride carbonica a parità di flusso luminoso”. Entro il 2011 la Cpm gestioni termiche, su incarico dell’amministrazione comunale procederà alla messa a norma della pubblica illuminazione, come previsto dalla legge regionale sull’inquinamento luminoso, ed è uno dei primi enti nella zona a farlo. “L’accensione delle luci riesce ad unire l’aspetto della valorizzazione urbanistica e delle attività commerciali, senza rinunciare al contenimento dei costi ottenuto grazie al risparmio energetico, tema che sta molto a cuore alla nostra amministrazione”, conclude l’assessore alle attività produttive vicesindaco Renzo Marinelli.

Informazioni

Data di pubblicazione20/11/2009
AutoreMonia Orazi
Condividi
Logo del SINP - Sistema Informativo della provincia di Macerata
Il Comune di Castelraimondo
aderisce al SINP e al Centro Servizi Territoriale
della provincia di Macerata